• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

riflessioni per il nuovo anno

Qui si può parlare di tutto, o quasi...
Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 575
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 6 times

riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda cricco84 » 28/09/2012, 7:07

è appena iniziato questo anno scolastico, che penso già al prossimo...ma andiamo con ordine
sono oramai da 5 anni insegnante di sostegno... e sono nella stessa scuola.
lavoro su due classi : in una magicamente bene...... siamo al quarto anno e ancora i miei alunni non hanno capito che sono docente di sostegno.
nell'altra non mi ci trovo... ho una collega iperansiosa, iperrompipalle, iper tutto. mai va bene nulla, non mi fa nemmeno preparare i compiti x casa. anche se poi io li seleziono e decido io cosa dare.... ha sempre da ridire tutto: il mio orario non va bene perchè la lascio due ore ogni 15 giorni scoperta il venerdì mattina (chi ha questa copertura oraria?), e non va bene perchè la scheda è fotocopiata da un libro e non l'ho fatta io (necessito di molti disegni...mettermi continuamente a farli no scusate, preparo schede al pc ma con immagini scaricate da google), e non va bene se all'allievo faccio saltare una materia (NON SUA!!!!) quando va a terapia, e non va bene come parlo ai genitori... insomma sono STREMATO.
non ne posso più, non so come fare.
inoltre l'altra collega, la mia spalla di questa classe, ha ottenuto assegnazione provvisoria. è arrivato un supplente che, come dice lui, ancora deve prendere le misure.... mi trovo spaesato. già ora sto scoppiando.
da qui la mia decisione il prossimo anno di cambiare scuola e prendere classe comune.
non lo faccio x i bambini (i casi sono pesi ma entro sempre con il sorriso e non mi pesano), ma x la collega..le colleghe dell'altra classe x scongiurare ciò ieri mi hanno liberato un armadio e dedicato una cattedra con tanto di nome sopra! ma non è quello il problema...
non posso continuare a lavorare così. e se cambio scuola non andrò sul sostegno: in questa dove sono ora ho subito impostato il sostegno in classe sempre e comunque, non un portare fuori dalla stanza i bambini..... e in un'altra scuola, fare battaglie x un anno e via... no.
ho anche voglia di fare esperienze diverse. mi piace fare il sostegno e ne sono convinto: quest'anno ho rinunciato a una cattedra fino al 31 agosto sulla classe comune x prenderne una fino al 30 giugno sul sostegno.
il fatto è anche che ho una classe terza e quarta, e mi dispiacerebbe non finire con ciò che ho iniziato, ma sento che scoppierò..... e già ora rispondo x tono. poi con questo concorso..se non c'era entravo il prossimo anno di ruolo su classe comune...un giramento....... se qualcuno mi dà un consiglio, una consolazione, una parola.. è ben accetta
cris

Avatar utente
mickymicky
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 513
Iscritto il: 28/11/2009, 9:41
Has thanked: 5 times
Been thanked: 6 times
Contatta:

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda mickymicky » 28/09/2012, 7:29

scusa, ma non le va bene se fotocopi le schede dal libro? Ma siamo matti? E lei inventa tutto personalmente? Per quel che riguarda la copertura oraria del sostegno, pensa che io quest'anno devo fare la maggior parte delle volte italiano le ultime ore e inglese le prime per adeguarmi all'orario dell' insegnate di sostegno ( che tra l'altro l'ha fatto così per esigenze personali, non didattiche)...coraggio Cris, a volte le cose si sistemano da sole: guarda me, pensavo di dover cambiare plesso( a giugno era proprio deciso) e invece un fortuito trasferimento di una famiglia da un paese all'altro ha provocato l'aumento di una classe nel mio plesso e quindi la mia riconferma...per quel che riguarda il concorso, vedila come un'opportunità in più e in ogni caso la permanente non viene mica abolita, il tuo posto in graduatoria rimane sempre, vedrai che ti chiameranno lo stesso, magari vincerai anche il concorso e potrai scegliere. Tra classe comune e sostegno non saprei che dire, io non ho mai fatto sostegno, magari a volte cambiare fa bene, magari no...e in ogni caso, prova ad allearti con le colleghe dell'altra classe e a tirare dalla tua il supplente magari la collega "ostica" si sente in minoranza e si dà una calmata :D

Avatar utente
maestr orsa
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 245
Iscritto il: 24/08/2009, 14:50

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda maestr orsa » 29/09/2012, 21:46

Mi dispiace molto sentire che sei così sfinito da una collega che, appunto, dovrebbe essere una collega e quindi qualcuno con cui dividere e condividere idee e lavoro.
Purtroppo situazioni del genere si ripetono facilmente e, credimi, nella mia carriera scolastica ne ho viste tante. Vero è che anno dopo anno dopo anno... sfiniscono. Così uno dice "cambio, ci saranno problemi anche là, ma almeno saranno problemi diversi".
Consigli non voglio e non posso darne, tranne uno: pensa innanzi tutto a te, a quello che va bene per te. Potrebbe sembrare un egoismo, ma non lo è. Dobbiamo essere sereni e in pace con noi stessi se vogliamo fare il meglio per i bambini che ci vengono affidati. Se siamo tesi o nervosi o inc... come possiamo farlo?
In alto i cuori!!

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
eslo
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 2403
Iscritto il: 23/08/2009, 21:54
Has thanked: 27 times
Been thanked: 128 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda eslo » 30/09/2012, 0:24

E dai cris !!!
Chissà quante colleghe rompine dovrai incontrare ancora nella tua carriera....... :mrgreen:
Con il tuo alunno hai un buon rapporto , il lavoro in se stesso ti piace , il resto..... non ti curar di loro !!
Tanto non riuscirai a cambiare la collega : parlate due lingue diverse .
Fai finta di non capire le sue osservazioni ,lasciala parlare e non ascoltare , annuisci ma porta avanti le attività come credi . In buona sostanza ,prima di entrare in aula prendi le due classiche pillole di M.N.F. :lol: :lol:
Sembra un discorso cinico, ma credimi , è l'unico modo di sopravvivere e non solo nella scuola.........
Per quanto riguarda comune/sostegno , sono due tipologie completamente diverse.Personalmente preferisco il sostegno : ricerca continua , analisi approfondita , rapporto più stretto , soddisfazioni che ti esaltano . Nella comune ci si sente più ingabbiati , con un carico di troppe cose da fare , mille incombenze ; spesso non hai la possibilità di soffermarti come vorresti e poi non riesci ad affrontare bene i problemi di tutti i bimbi. :cry:
Paradossalmente è più frustrante.....
Se con l'altra collega vai d'accordo perchè non tenti un inserimento parziale del tuo bimbo nella sua classe con la scusa di una qualsiasi attività che devi fare ?

Avatar utente
MaestraSabry
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4920
Iscritto il: 28/03/2009, 15:46
Has thanked: 311 times
Been thanked: 75 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda MaestraSabry » 30/09/2012, 11:15

Cris appoggio tutti i commenti delle colleghe, forse mi ripeterò ma mi faceva piacere intervenire e provare a darti il mio piccolo contibuto...
Non so valutare tra sostegno e insegnante di classe comune perchè non sono mai stata insegnante di sostegno, però credo che questo genere di relazioni si incontrino indistintamente in entrambi i ruoli... e sai perchè? Perchè di gente come la tua collega ce ne è TANTA!!!!!! Quindi il mio consiglio è quello di scegliere senza farti condizionare dalla situazione attuale, poi qualunque scelta sarà giusta!!! Per quest'anno cerca di resistere, quando puoi lasciala parlare, quando non ne puoi più rispondile, pensa solo al bene dei bimbi di tutta la classe che sicuramente sono contenti di averti come punto di riferimento e hanno bisogno di te...
Un abbraccio e coraggio, siamo tutti sulla stessa barca!!!!!!! :lol:

chica
Moderatori globali
Moderatori globali
Messaggi: 1527
Iscritto il: 23/08/2009, 17:06
Has thanked: 1 time
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda chica » 30/09/2012, 11:54

E ora che dico io?Hanno già detto tutto prima di me :mrgreen:
Secondo me :mrgreen: la decisione se continuare il sostegno o meno la devi prendere sulla base di quello che vuoi fare te. Non sulla base delle relazioni con gli altri insegnanti, perchè ne troverai tante di persone con cui per un motivo o per l'altro non legherai. Credimi, sono un'esperta del problema :mrgreen: L'unica cosa, visto che l'anno è ancora lungo, cercare di farci un discorso con questa, almeno per sapere cosa le dà fastidio. Se dopo non cambia nulla..pace!E vai avanti per la tua strada. ;)
http://sites.google.com/site/infanziaedintorni/
il sito è piccolino è piccolino ma cercherà di crescere. mi aiutate?:-)

il mio blog http://ilblogdiinfanziaedintorni.blogspot.com/

Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 575
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 6 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda cricco84 » 30/09/2012, 13:30

chica ha scritto:E ora che dico io?Hanno già detto tutto prima di me :mrgreen:
Secondo me :mrgreen: la decisione se continuare il sostegno o meno la devi prendere sulla base di quello che vuoi fare te. Non sulla base delle relazioni con gli altri insegnanti, perchè ne troverai tante di persone con cui per un motivo o per l'altro non legherai. Credimi, sono un'esperta del problema :mrgreen: L'unica cosa, visto che l'anno è ancora lungo, cercare di farci un discorso con questa, almeno per sapere cosa le dà fastidio. Se dopo non cambia nulla..pace!E vai avanti per la tua strada. ;)

le dà fastidio non essere prima donna...semplice!!!!

Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 575
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 6 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda cricco84 » 30/09/2012, 13:31

MaestraSabry ha scritto:Cris appoggio tutti i commenti delle colleghe, forse mi ripeterò ma mi faceva piacere intervenire e provare a darti il mio piccolo contibuto...
Non so valutare tra sostegno e insegnante di classe comune perchè non sono mai stata insegnante di sostegno, però credo che questo genere di relazioni si incontrino indistintamente in entrambi i ruoli... e sai perchè? Perchè di gente come la tua collega ce ne è TANTA!!!!!! Quindi il mio consiglio è quello di scegliere senza farti condizionare dalla situazione attuale, poi qualunque scelta sarà giusta!!! Per quest'anno cerca di resistere, quando puoi lasciala parlare, quando non ne puoi più rispondile, pensa solo al bene dei bimbi di tutta la classe che sicuramente sono contenti di averti come punto di riferimento e hanno bisogno di te...
Un abbraccio e coraggio, siamo tutti sulla stessa barca!!!!!!! :lol:

grazie mille...la mia idea del sostegno è anche x la voglia di fare esperienze diverse..ma terrò duro!!!!!!

Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 575
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 6 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda cricco84 » 30/09/2012, 13:32

eslo ha scritto:E dai cris !!!
Chissà quante colleghe rompine dovrai incontrare ancora nella tua carriera....... :mrgreen:
Con il tuo alunno hai un buon rapporto , il lavoro in se stesso ti piace , il resto..... non ti curar di loro !!
Tanto non riuscirai a cambiare la collega : parlate due lingue diverse .
Fai finta di non capire le sue osservazioni ,lasciala parlare e non ascoltare , annuisci ma porta avanti le attività come credi . In buona sostanza ,prima di entrare in aula prendi le due classiche pillole di M.N.F. :lol: :lol:
Sembra un discorso cinico, ma credimi , è l'unico modo di sopravvivere e non solo nella scuola.........
Per quanto riguarda comune/sostegno , sono due tipologie completamente diverse.Personalmente preferisco il sostegno : ricerca continua , analisi approfondita , rapporto più stretto , soddisfazioni che ti esaltano . Nella comune ci si sente più ingabbiati , con un carico di troppe cose da fare , mille incombenze ; spesso non hai la possibilità di soffermarti come vorresti e poi non riesci ad affrontare bene i problemi di tutti i bimbi. :cry:
Paradossalmente è più frustrante.....
Se con l'altra collega vai d'accordo perchè non tenti un inserimento parziale del tuo bimbo nella sua classe con la scusa di una qualsiasi attività che devi fare ?

grazie eslo...purtroppo l'altra classe è una quarta e non posso sbordarlo. prima di tutto io ho come obiettivo la socializzazione, pensa che i miei alunni non li porto quasi mai fuori. se ci sono casi limite come ho avuto venerdì (supplivo una collega di sostegno).... bè...... ha sfasciato un'aula, ma poi quei 15 minuti in classe ci siamo stati e fino a quel giorno non ci aveva messo piede....
stringerò i denti!

Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 575
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 6 times

Re: riflessioni per il nuovo anno

Messaggioda cricco84 » 30/09/2012, 13:33

maestr orsa ha scritto:Mi dispiace molto sentire che sei così sfinito da una collega che, appunto, dovrebbe essere una collega e quindi qualcuno con cui dividere e condividere idee e lavoro.
Purtroppo situazioni del genere si ripetono facilmente e, credimi, nella mia carriera scolastica ne ho viste tante. Vero è che anno dopo anno dopo anno... sfiniscono. Così uno dice "cambio, ci saranno problemi anche là, ma almeno saranno problemi diversi".
Consigli non voglio e non posso darne, tranne uno: pensa innanzi tutto a te, a quello che va bene per te. Potrebbe sembrare un egoismo, ma non lo è. Dobbiamo essere sereni e in pace con noi stessi se vogliamo fare il meglio per i bambini che ci vengono affidati. Se siamo tesi o nervosi o inc... come possiamo farlo?
In alto i cuori!!

penserò sicuramente a me..... non mi sono mai pentito delle scelte!pensa che ho rinunciato una cattedra fino al 31 agosto su posto comune x una fino al 30 giugno sul sos....le scelte me le faccio..valuterò!graieee


Torna a “Off topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module