• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Qui si parla di libri scolastici e non, da richiedere o da consigliare.
Avatar utente
cricco84
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 576
Iscritto il: 06/10/2009, 9:00
Been thanked: 9 times

ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda cricco84 » 14/03/2010, 14:03

salve colleghe,
mi stavo domandando..ma voi quest'anno dovete scegliere i libri di testo?a scuola mia ci sono notizie discordanti.. ovvero: noi sapevamo che i testi scelti l'anno scorso (tramite commissioni, sottocommissioni, due pomeriggi di spulciamento testi per trovarne uno che andasse bene a tutti) valessero per cinque anni, lunedì la dirigente ci ha detto che non sarà così e che forse dovremo risceglierli (ma esiste in italiano questo termine?:P)
comunque, se a voi fa piacere, perchè non confrontarci sui tetsi adottati?sarà che io amo acquistare testi e vedere quale è meglio.. poi magari può essere utile per chi vuole cambiare un testo già adottato..
inizio io
Classe prima: Nel giardino, edizioni Giunti. Mi piace molto la parte del metodo: chiara, lineare, bei disegni ma non dispersivi, esercizi graduati e intelligenti, frasi brevi ma di impatto, prevale lo stampato maiuscolo sugli altri ( e per me è un requisito fondamentale, vedi dislessia). Il libro delle letture presenta molte attività carine...pecctao che secondo me ci sono poche letture in stampato maiuscolo. Ben fatto quello di discipline , soprattutto per la parte di matematica. In conclusione è un testo che mi piace. Ha anche in dotazione due eserciziari, uno di italiano e uno di matematica, che però abbiamo ustao poco: lo vogliamo tenere come "libro degli ultimi giorni" per ripassare tutto il programma.
Classe quinta, Per le letture abbiamo "Il circo delle storie" Giunti; non mi piace. Grafica carina, letture abbastanza coinvolgenti, ma pochi esercizi di comprensione (magari una domanda a crocette), lavora molto sul llessico, ma in un modo che proprio non mi piace (fa dei riquadri, cercando di far capire il significtao delle parole, ma poi nulla di che. Non sono presenti tavole lessicali, tranne che sul libro di grammatica, ma di quelle tavole lessicali stupide: gli oggetti di casa, i vestiti, gli strumenti musicali). La èparte di grammatica è troppo schematica (amo le mappe e gli schemi, ma così è troppo), gli esercizi sono per lo più di completamento (nessuno di riconoscimento o di analisi vera e propria). Per le discipline abbiamo Tracce, della Fabbri: ottima la parte di storia, ben fatta, con belle immagini e cartine. L'area geografica è molto trascurata. Nella parte delle scienze, molti argomenti sono tirati via e spiegati male. La parte di matematica presenta pochi esercizi e le spiegazioni non sono il massimo. Unica cosa carina è che nei due volumi fa un percorso sui problemi con dimanda nascosta e con due domande, ma anche qua gli esercizi non sono validi: propone problemi con domanda nascosta e poi negli esercizi mette problemi che non fanno capir eil concetto.
Inglese nelle due classi: treeops. Carino, belle musiche, ma.... secondo me dispersivo e poco funzionale
Mi sono dilungato..spero chee qualcuno mi segua in questa iniziativa!!

angy42
Utente
Utente
Messaggi: 58
Iscritto il: 25/08/2009, 17:09

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda angy42 » 14/03/2010, 17:35

Anch'io in prima ho adottato Nel giardino della Giunti e concordo pienamente con quanto hai esposto, anche nei difetti... non so niente riguardo l'adozione del prossimo anno scolastico.. ciao, a presto

Avatar utente
quaqua
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 143
Iscritto il: 23/08/2009, 20:08
Has thanked: 8 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda quaqua » 14/03/2010, 19:01

Avendo una quinta sono molto interessata al discorso dell'adozione del libro di testo. Ho letto la circolare ministeriale n. 23 del 4 marzo 2010 in cui si ribadiscono i vincoli indicati dallo scorso anno ( cadenza pluriennale). Se dovessi avere delle indicazioni differenti mi faresti un grosso favore nel comunicarle anche perchè , se ci fosse la possibilità di scegliere il testo, i tempi, con elezioni e vacanze pasquali, sarebbero veramente stretti.

Occupandomi dell'area matematica - scientifica ti posso dire la mia sul sussidiario delle discipline adottato nell'ultimo biennio: " Urrà " ed Il Capitello.
Abbastanza buona la parte di scienze e geografia, meno quella di matematica e scadente, per la mia metodologia, per geometria. Se fosse stato per me non avrei scelto questo testo ma ho dato carta bianca alla mia collega di team che per la prima volta insegnava storia.

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1728
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 8 times
Contatta:

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda maestralulù » 18/03/2010, 17:35

anche a noi il rapp ha detto che la scelta non potrà essere cambiata x il prossimo anno solastico ma io resto fiduciosa.
Ad ogni modo x quest'anno ho adottato per l'area linguistica MILLE E UNA STORIA ed il mio iudizio è veramente positivo, per l'area antropologia ALLENAMENTE, anche qui giudizio positivo ma c'è da dire che un testo abbastanza difficile sia come limguiggio che come attività, per non parlare poi della lunghezza di ogni argomento, quindi, x chi come me ama approfondire sul quaderno non è il massimo. E naturalmente è sconsigliato a classi che non studiano con regolarità
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
eslo
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 2403
Iscritto il: 23/08/2009, 21:54
Has thanked: 27 times
Been thanked: 130 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda eslo » 18/03/2010, 19:18

x quaqua
Anche io ho il tuo stesso problema. Ho letto la circolare che citi , ma come al solito è molto fumosa. Pare che però l'indirizzo della ns scuola sia :scelta anche x le prime del prox anno. Secondo loro la scelta quinquennale riguarda l'insegnante che la fa e nn la scuola. Mi spiego meglio : io ho una quinta e scelgo quest'anno ,ma scelgo per i prox 5 anni della classe.Quindi la mia opzione non è vincolante x le prossime prime , ma solo per la classe. BOh ! Ci ci capisce è bravo ! Secondo me c'è qualcosa che nn quadra : i libri di testo sono ancora suddivisi x cicli..... Teniamoci aggiornate e speriamo di sciogliere questo nodo gordiano. :)

Avatar utente
ziesse
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 255
Iscritto il: 23/08/2009, 18:46
Has thanked: 21 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda ziesse » 18/03/2010, 19:26

In viaggio con Luni e Tuni- Ed. Raffaello cl.2 Posso parlare solo per matematica. Testo ridotto all'osso. Pochi esercizi. Gli argomenti sono trattati a mio avviso con poca coerenza. Tanto per fare un esempio: i numeri entro il 100 sono proposti in due facciatine e con alcuni esercizi di composizione e scomposizioni fino al 50. Il resto? Ti arrangi! Fortuna che con il rappresentante avevamo concordato di integrare il testo con un sussidio gratuito per gli alunni (Formula Mat) che ha qualche proposta in più.
Il tempo delle ciliegie, ora Il tempo dei draghi cl.3 (Cambia il titolo, ma il contenuto a parte lo sfondo integratore è il medesimo). Area linguistica: non male il libro di lettura con prove di verifica di ascolto e di comprensione integrate. Varie e piacevoli (perchè di breve durata a detta dei miei alunni) le proposte di analisi del testo.
Scarno invece il testo di riflessione linguistica con esercizi pressochè assenti e strapieno di spiegazioni (cosa invece che dovrebbe essere lasciata all'insegnante!). La parte relativa alla produzione non mi piace e perciò non l'ho mai usata. Sarà poi che i percorsi di immagine e musica me li creo da sola che trovo inutili le pagine ad esse dedicate a fine volume.
Area antropologica: trovo ben fatta la parte di geografia. Storia invece è a mio avviso poco approfondita nel capitolo dedicato all'inizio della vita sulla Terra fino alla comparsa delle prime scimmie, dopo è perfetta; mi piacciono molto i laboratori proposti nel testo con l'analisi di fonti materiali, visive e scritte, la proposta di affiancare miti e le verifichette a fine capitolo.
Ziesse

Avatar utente
eslo
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 2403
Iscritto il: 23/08/2009, 21:54
Has thanked: 27 times
Been thanked: 130 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda eslo » 07/04/2010, 16:50

Sono decisamente arrabbiata :twisted: :twisted: A quanto pare mi devo subire il libro scelto dalle colleghe lo scorso anno per la mia prox prima .Che senso ha ?? Sapete se l'opzione dell'adozione alternativa esiste ancora ?

Avatar utente
MaestraSabry
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4928
Iscritto il: 28/03/2009, 15:46
Has thanked: 319 times
Been thanked: 84 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda MaestraSabry » 07/04/2010, 21:50

ziesse ha scritto:In viaggio con Luni e Tuni- Ed. Raffaello cl.2 Posso parlare solo per matematica. Testo ridotto all'osso. Pochi esercizi. Gli argomenti sono trattati a mio avviso con poca coerenza. Tanto per fare un esempio: i numeri entro il 100 sono proposti in due facciatine e con alcuni esercizi di composizione e scomposizioni fino al 50. Il resto? Ti arrangi! Fortuna che con il rappresentante avevamo concordato di integrare il testo con un sussidio gratuito per gli alunni (Formula Mat) che ha qualche proposta in più.


Questo sarà il libro per la classe prima del prossimo anno... :?
Anche da noi la scelta è quella fatta dai docenti dell'anno scorso. Questo sistema a me non piace perchè di fatto limita la libertà di insegnamento. :evil:

Avatar utente
mirocat
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 304
Iscritto il: 23/08/2009, 18:17

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda mirocat » 08/04/2010, 17:33

anche a me risulta che non potremo scegliere un bel niente e valgono i vincoli dello scorso anno. Il mio plesso non è grande per cui lo scorso anno ci siamo riunite e abbiamo valutato insieme i testi da adottare. Ognuna di noi si è soffermata sulle materie che trova più congeniali. Per vari motivi ho avuto modo di lavorare con vari testi per cui vi posso dare la mia opinione almeno su due:
Giunti, Il giardino dei saperi, quarta e quinta per sto-geo-sci: molto chiaro e secondo me va bene sia per classi studiose che per classi scarse perchè è abbastanza approfondito per chi studia e si può sfrondare per i poco studiosi. Corredato inoltre di un bel libretto operativo che riassume i vari argomenti. Molto buono per chi ha poche ore in classe.
Voyager, (Elmedi): bellino di sci ma troppo denso di sto e geo. Le pagine non sono lunghe ma dense di concetti difficili da ridurre senza eliminare qualcosa di essenziale.

Avatar utente
quaqua
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 143
Iscritto il: 23/08/2009, 20:08
Has thanked: 8 times

Re: ma come ci troviamo con i nostri libri di testo?

Messaggioda quaqua » 09/04/2010, 16:22

Vi rimando a questo link per leggere un'informativa della casa editrice Gaia
http://www.gaiaedizioni.it/adozione_1011.html


Torna a “Biblioteca”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module