Pagina 5 di 8

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 23/10/2015, 15:29
da l.frass
Io quasi finite: ultime rifiniture sulla U e poi esercizi su tutte.
Anch'io pochi ghirigori… poi con il tempo si rinforzano… Ho già individuato 2 con problemi mooooooooooooolto gravi di disgrafia…..
la bimba con mutismo selettivo non parla assolutamente e la mamma mi ferma ogni giorno per dirmi quanto la bimba parli fuori dalla scuola…. ma se ci sono altre persone non osa dire nulla neanche alla mamma, le parla sottovoce in un orecchio.
Ha detto che è stata portata da una psicologa che, dopo le valutazioni, le ha riferito che non ha nulla, deve solo sbloccarsi…
l'ho inviata da un pedagogista clinica…. che ne pensate? Non so più sbattere la testa: tra alunno con epilessia che non fa nulla, questa che non parla più i disgrafici….. non mi faccio mancare nulla…. :P Buon Weekend!!! ;) ;) ;)

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 24/10/2015, 14:39
da mickymicky
Io ho fatto le vocali e la p seguendo il libro che inizia con questa lettera. Lunedì vado con la n. Credo che starò una settimana su ogni lettera, non di più . In fondo le vocali si rifanno ad ogni sillaba e prima o poi in ogni bambino scatta l'automatismo della lettura delle sillabe... intanto fatto un dettato con parole contenenti solo vocali e p, insomma non c'è male, pare che ci siamo quasi con tutti :D

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 06/11/2015, 15:26
da mickymicky
Ciao a tutte! Oggi distrutta ma abbastanza soddisfatta: sono a quattro consonanti (PNLS) e oggi ho fatto il primo "vero" dettato ( intendo iù lungo di una frase) usando le lettere conosciute : Il sole è lassù. Il nano Nino sale sul pino. Sasà è sul sasso. Una faticaccia, ma alla fine ce l'abbiamo fatta tutti e ho scritto alla lavagna solo la è con l'accento :D ... e voi? Ah, il dettato era basato sulla storia guida di fantaparole.

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 07/11/2015, 19:01
da Tizzy
FATTE SOLO DUE SILLABE. M e R.
UN BAMBINO NON LE RICONOSCE PROPRIO...SONO DEMORALIZZATA...

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 07/11/2015, 20:05
da eslo
Ciao Tizzy
E' troppo presto per iniziare a demoralizzarsi. Questa è la fase più delicata , una volta che i bimbi capiscono , partono come treni. Tu usi solo lo stampato maiuscolo ?

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 10/11/2015, 18:55
da l.frass
Ciao!
Tizzy… se vuoi consolarti io ho fatto solo la M… e ho un bimbo che confonde ancora le vocali… sono disperata…
Io ho fatto solo stampato maiuscolo… ma sono tentata di introdurre le vocali in minuscolo e poi presentare le consonanti in entrambe i modi… ho paura per quei bimbi in difficoltà… se non riconoscono lo stampato maiuscolo… sai che confusione…
voi che fate?
A livello di manualità sono moooooolto indietro quindi per il corsivo preferisco aspettare…

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 10/11/2015, 19:23
da brinabrina
Care colleghe,
aggiorno anche la mia situazione! Fatte M,R e L, componiamo paroline bi e trisillabe.... Alcuni vanno vai che è un piacere, in fascia media ne ho pochi e poi... 4 o 5 veramente faticosi. Di solito alla fine ce la fanno tutti o quasi, però adesso è veramente dura. Uso solo lo stampato maiuscolo, con il minuscolo in genere mi cimento solo dopo Natale, ma solo finchè lo leggono. Anche per il corsivo aspetto dopo Natale, con tanti esercizi preparatori. Un saluto!
Brina

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 10/11/2015, 19:28
da eslo
calma ! Ogni bimbo ha i suoi ritmi : c'è chi afferra al volo e va spedito , chi immagazzina e poi , d'un tratto , esplode :lol:
L.frass non ti consiglio di utilizzare altri caratteri , rischieresti solo una gran confusione.
Hai provato gli esercizi con il corpo per ripetere il segno grafico ? Nel metodo simultaneo si usa " la stanza calpestina" : si preparano a terra degli insiemi ognuno con una vocale scritta al centro , poi si pronunciano semplici parole ed i bimbi devono andare a posizionarsi , battendo i piedini , nell'insieme con la vocale iniziale del nome pronunciato.
Questi giochi aiutano ,eccome, il processo di interiorizzazione dei bimbi con qualche difficoltà !
Prova ;)

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 11/11/2015, 11:10
da l.frass
Grazie Eslo per i buonissimi e ben accetti consigli!
Infatti mi sa che, come ho sempre fatto, seguo la linea di Brinabrina…
Ho fatto molti giochi con il corpo e con le mani…. speriamo "esplodano" presto… e il tutto in classe, spostando i banchi perché non abbiamo una palestra ne una stanza dove fare attività varie…
La difficoltà nasce anche dalla diversità di conoscenze pregresse…
A volte preferirei che alla scuola dell'infanzia non facessero letto-scrittura ma più manualità: tagliare, punteggiare, colorare… Difficilmente si tolgono il difetto delle lettere scritte partendo dalla parte sbagliata e meno ancora l'impugnatura della matita senza tralasciare il fatto che qualcuno "impara" altri no e si crea un dislivello molto forte…

Tempo e paglia…. e soprattutto tanta pazienza!!!! ;) ;) ;)
Ciao ragazze… a presto!

Re: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE:spazio di confronto tra colleghi

Inviato: 22/11/2015, 11:07
da eslo
Ciao a tutte :D Come va ? Da noi tra emergenza acqua , allerta meteo e perdite di tempo varie va un po' a rilento.. :roll:
Stamattina riflettevo sul corsivo. Avete notato come la grafia dei nostri alunni negli anni va via via peggiorando ? In prima e seconda , tranne poche eccezioni , la maggioranza scrive ordinatamente ; ma arrivati in quarta o quinta è spesso una vera impresa correggere i loro " geroglifici" !!
Alcuni componimenti somigliano incredibilmente a tracciati di elettrocardiogrammi :|
Ho osservato che solo alcune bimbe , tendenzialmente " precisine" , e , stranamente , tutti i filippini hanno una grafia comprensibile.
Di conseguenza comincio a chiedermi : ma non sarà tempo sprecato e tolto ad altro , tutto lo sforzo che noi facciamo per scrivere il " giusto ricciolino " della o ??? E chi l'ha detto che la V o la B , per non parlare della H grande , debbano essere scritte proprio così ?
Tanto ,dalla 1 media in poi la H la scriveranno sempre in stampato maiuscolo , con buona grazia delle Proff !!!!
Quindi sto pensando di modificare il percorso di apprendimento della grafia di alcune lettere.....
Voi che ne pensate ?