• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

Dritte per chi è alle prime armi in PRIMA

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:56

inviato il 24/07/2008
da momo16

Ciao a tutte. Anche io come Larissa ho presentato prima le lettere solo in stampato maiuscolo e minuscolo. Da prima le vocali, una volta consolidate ho detto ai bimbi che venivano a trovarci le sorelline "minuscole", così per ogni gruppo di consonanti, dopo averne date 4 o 5 mi fermavo e introducevo le minuscole. Lo stampato minuscolo che ho usato è lo script, per cui molto simile al corsivo, quindi terminate tutte le lettere è stato semplice iniziare sul quaderno a righe a scrivere in corsivo. Ho utilizzato in parte gli esercizi di grafia prelevati da sito della Lannaronca, non li ho fatti proprio tutti ma ho voluto dare le lettere con le freccine pr permettere ai bambini di capire come era più economico scrivere il corsivo. I miei bimbi inizieranno la terza a settembre e ti dirò che (a parte alcuni casi) sono felice di come scrivono.

Io Martolina, non avendo un libro di testo, poichè la mia scuola adotta la scelta alternativa e la biblioteca di classe, ho costruito con i bambini l'alfabetiere personale. Ogni volta che presentavo una lettera con i bambini cercavamo le parole che avrebbero composto l'alfabetiere, poi lo disegnavamo e coloravamo. lo stesso è stato fatto per le difficoltà ortografiche. A fine anno ho rilegato ogni libricino e i bambini con grande soddisfazione hanno portato a casa il LORO alfabetiere. Per noi il tema era il mare e le navi, filo conduttore di tutto il lavoro di Italiano.
Io ho posto molta attenzione a combinare i suoni che conoscevano per permettere ai bambini di leggere da subito.
es. conoscevano solo le vocali, P e T : lasciavo come piccola lettura "ape Tea e topo Tapo". Sembra sciocco, ma la soddisfazione di leggere da subito è un ottimo stimolo. Ricordo una bimba che dopo pochi giorni ha letto in un fumetto che avevo preparato "AIA !!!" (conosceva solo le vocali) mi ha guardato felice e ha urlato "Monica sono capace a leggere c'è scritto aia!"

I giochi di cui parli li faceva la mia collega nel laboratorio linguistico, sono stati molto utili, e li abbiamo riproposti anche in seconda. Molto utile per questi giochi è un nuovo testo della Gulliver, Parolando che viene venduto con cd.

Forse ho parlato troppo, ma credimi l'esperienza in prima è stata per me ricca di ... tutto, lavoro e gratificazioni, non vedo l'ora di riprovarla e di godermela con meno ansia. Non aver troppa paura!!!
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:56

inviato il 24/07/2008
da nenene

Per l'inizio scrittura, secondo la mia esperienza, vanno meglio le righe di quinta e non quelle di seconda (quelle come secondo quadernone quando si introduce lo stampato minuscolo) per italiano, mentre per le altre materie il quadernone con i quadretti da 1 cm (stessa altezza delle righe). Bisogna sicuramente tener conto di quante saranno le insegannti operanti sulla classe per avere una omogenneità di richieste, chi è prevalente...ha più voce in capitolo, ma sui team si decide insieme.
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:57

inviato il 24/07/2008
da momo16

l'alfabetiere era così composto, ogni foglio A4 aveva rappresentato una nave guidata dalla lettera analizzata in quel momento, (la letterina in stampato aveva quindi occhi e bocca) e dai 5 oblò si vedevano i disegni delle cinque parole scelte, sotto gli oblò con i colori delle vocali vi erano le sillabe corrispondenti. Per me il tema era il mare, ma si potrebbe utilizzare un castello con delle finestre particolari, se il tema è fantastico, oppure l'alveare delle api se decidi per una favola sugli insetti, o ancora la vetrina di un negozio in cui ogni negoziante espone prodotti particolari, oppure delle casette abitate da strani personaggi. Una volta deciso il tema sarà semplice creare tutto il resto, ogni consonante incontrerà una vocale nello stesso modo e quando incontrerai dei suoni particolari (es. che-chi, sci....) avverrà un evento particolare che modifica la regola. Nel mio caso le vocali abitavano sopra delle isole che venivano visitate dai bastimenti, in classe un bambino faceva il capitano della nave, quando sbarcava sull'isola incontrava la vocale, si salutavano e nascevano le sillabe. A volte sul bastimento (ma anche in classe)vocale e consonante ballavano e nascevano le sillabe inverse.
Ho letto in un'altra discussione che hai molte idee originali per accogliere i bimbi da quelle idee dovrebbe essere semplice poi l'aggancio, ( io il primo giorno avevo consegnato cappellini da marinaio e pesciolini con il nome )
ora mi fermo sono logorroica, spero almeno di riuscire a spiegarmi.
Immagine
Immagine
Immagine

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:57

inviato il 30/07/2008
da cettina62

Avendo appena concluso la prima porto anche io la mia esperienza: ho usato inizialmente i quadretti da un cm e sono passata gradualmente al quadretto più piccolo e al rigo di seconda. Ho cominciato anch'io con lo stampato maiuscolo e minuscolo e quando i bambini mi sono sembrati pronti sono passata al corsivo. Secondo me è più semplice perchè hanno già memorizzato bene le lettere e perchè comunque leggono solo lo stampato. Prima di iniziare qualsiasi lavoro facevo disegnare una cornicetta che è fondamentale per l'organizzazione spaziale. La presentazione di ogni lettera (partendo dalle vocali) era preceduta da una fiaba, storia, discussione che avesse come personaggio un animale, oggetto persona il cui nome aveva l'iniziale della lettera presa in esame, in modo da poter scrivere il nome da far copiare ai bambini mettendo in risalto la letterina con la matita rossa. Anche io presentando le lettere accoppiate alle vocali ho presentato le sillabe inverse. Poi facevo anche dei cartelloni ed ogni mattina tutti i bambini leggevano ad alta voce . Erano così contenti quando se ne aggiungeva uno. Secondo me insegnare in prima dà grandissime soddisfazioni, anche se ci sono momenti di panico e sconforto. Martolina tu sei grande, non avrai problemi. Hai dalla tua passione ed entusiasmo. Un bacio.........
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:58

inviato il 30/07/2008
da ziesse

Anch'io mi sono posta il problema quest'anno poichè era la mia prima volta di italiano in prima. Dopo aver usato per un bel po' la matita durante gli ultimi 3 mesi di scuola ho chiesto la penna non cancellabile con l'intento di infondere nei bambini maggior sicurezza. Certo qualche volta sbagliavano e allora ho detto loro di tracciare un segno sulla parolina errata e di riscriverla. Ma non so se quest'anno che riavrò nuovamente italiano in prima con buone probabilità rifarò la stessa cosa. Si accettano suggerimenti...

E per la seconda che faccio? Continuo con la penna non cancellabile?
Grazie Marta per aver sollevato il problema.
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:58

inviato il 30/07/2008
da cettina62

Io ho fatto usare la matita anche all'inizio della seconda per passare quasi subito alla penna cancellabile. L'uso della penna gratifica i bambini, perchè li fa sentire "esperti".
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:59

inviato il 30/07/2008
da maestralulù

io ho usato per tutta la prima e parte della seconda la penna cancellina, poi ho chiesto ai bimbi se volevamo scrivere come i grandi e loro hanno iniziato a munirsi di penne normali
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:59

inviato il 30/07/2008
da martolina73

Io starei sulla matita i primi tempi... poi, in base alla classe (!!!??!!) mi sa che deciderò... sappiate che vi interpellerò continuamente!!! Non vi liberate di me tanto facilmente! Besos! Marta
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 9:59

inviato il 30/07/2008
da rosaria66

anche io non faccio usare la penna cancellina , ma subito la penna bic, rossa, blu.sono anni che facciocosì e mitrovo sempre bene.
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1732
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 4 times
Contatta:

Re: dritte x chi è alle prima armi in I

Messaggioda maestralulù » 19/08/2009, 10:00

inviato il 30/07/2008
da nenene

Io in prima uso la matita, poi inseconda, uando hanno acquisito più sicurezza e scioltezza...penne NON cancellabili (per chi non si sente sicuro...può continuare ad usare la matita).
Adoro la penna stilografica e quando ero insegnante unica...la suggerivo come regalo di Natale in classe seconda (aiuta a scrivere meglio e obbliga a maggior ordine e cura).
Immagine
Immagine
Immagine


Torna a “Classe I”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module