• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

compiti a casa

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:16

inviato il 22/11/2005
da lilli75

Lavoro in un modulo e quindi i compiti vengono dati tutti i giorni. Ci sono alcuni bambini delle due classi che ripetutamente non svolgono i compiti assegnati...
Per non svalutare l'impegno degli altri alunni, ho sempre scritto sul diario la comunicazione dei compiti non svolti, con la richiesta di farli per la volta successiva, ma spesso questo non accade (la famiglia in pratica prende visione, firma, viene, a volte, convocata, ma finisce lì...).
Come vi comportereste in questa situazione? Anche perchè i bambini in questione prendono il mio atteggiamento come una "persecuzione" nei loro confronti!
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:17

inviato il 23/11/2005
da ranamulticolore

Io ho affrontato il problema assegnando delle note di merito ,motivandole sempre, cercando di premiare anche il più piccolo progresso per incoraggiare anche il più piccolo impegno. Sono sicura che l' incoraggiamento è più motivante di qualsiasi rimprovero.
La competizione,la voglia di rivincita nei confronti del gruppo ha fatto il resto
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:18

inviato il 24/11/2005
da silvia75

ok , ma se i compiti non vengono svolti a casa e la famiglia si disinteressa è difficile premiare i piccoli sforzi. Bisogna vedere se i compiti a casa non vengono fatti per: 1. Inomprensione della consegna. 2. lazzaronismo 3.hanno troppi compiti.
per il caso 2 io trattengo in classe all'intervallo i bambini che non hanno fatto il lavoro e lo fanno con me e convoco le famiglie per informarli , nel caso 3 bisogna alternare i compiti con le tue colleghe.
Immagine
Immagine
Immagine

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:32

inviato il 25/11/2005
da lucia248

Ciao a tutte!
Credo che il problema compiti a casa sia un problema ricorrente per tutte noi insegnanti di modulo. Nel mio caso i rientri sono tre, quindi i giorni utili per dare i compiti per casa sono solo 2, ma il problema si propone ugualmente. Devo dire che, leggendo i vs interventi, nel mio caso a parte un bimbo extracomunitario che se non ha l'aiuto di una persona non fa i compiti (e non xkè non ha capito la consegna, ma xkè si trincera dietro al nessuno mi ha aiutato!), sono abbastanza fortunata nel senso che, una volta richiamata la famiglia, almeno per un poco la situazione si mette al bello!
Penso comunque che i premi o i castighi vadano distribuiti a seconda dei casi e che proprio a seconda di questi facciano o meno effetto!
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:32

inviato il 08/07/2006
da nenene

Io assegno i compiti con largo anticipo (insegno italiano) per non intralciare le attività di "studio" e devo dire che sono pochi quelli che non li eseguono. In questo caso... li svolgono durante l'intervallo o nel dopo mensa o quandoi gli altri fanno qualcosa di più interessante. potrà sembrare duro, ma qualcuno deve anche far capire a questi bimbi che ci sono anche i DOVERI e non solo i diritti acquisiti!!!
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:34

inviato il 01/11/2007
da maestra sabry

Lavoro anche io in un tempo pieno, e di comune accordo con i genitori, diamo i compiti nelle sole materie orali... in questo modo: una volta a settimana spieghiamo ad es. geografia e dopo aver lavorato e studiato in classe l'argomento, diamo per casa il compito di ripeterlo, il tutto per una settimana dopo, questo per non accumulare tutte le materie orali per il lunedì. I bambini sono abituati dalla prima elmentare ad avere una paginetta di lettura e la mia collega che li ha seguiti dalla prima ha concordato questo con i genitori, che fino ad oggi non si sono lamentati...
Lo so che in un tempo pieno non è facile e forse non è neanche del tutto giusto, ma avendo avuto in passato contatti con i professori delle Medie che lavoravano nello stesso istituto comprensivo, ci hanno sempre riferito che si notava una grande difficoltà nei bambini che provenivano dal tempo pieno, rispetto allo studio personale, piuttosto che nei bambini provenienti dal modulo.
Quest'anno abbiamo iniziato a "imparare a studiare" e per loro anche il semlice ripasso il giorno prima fa la differenza.
Questo è il nostro personale punto di vista...
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:34

inviato il 02/11/2007
da ladyuffa

Ciao. Anch'io lavoro in un tempo pieno e, bene o male, la gestione dei compiti e delle lezioni è come quella illustrata da maestra Sabry.
Io assegno ogni giorno una lettura a casa e nient'altro. Lo studio è dato di settimana in settimana, ovviamente con l'attenzione che non vi siano "sovraffollamenti" di materie concentrate nello stesso giorno.
I compiti scritti li assegniamo il venerdì.
I bambini sono liberi di chiedere, durante l'arco della settimana, compiti "a richiesta" che siano di italiano o..informatica; in quel caso portano la pen drive ed io carico giochi didattici o schede che poi stamperò, una volta eseguite.
I compiti a richiesta o le eventuali correzioni dei compiti assegnati li lascio a libera scelta personale nella consegna (in genere non oltre la settimana, però, altrimenti non avrebbe senso)
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:35

inviato il 02/11/2007
da rosy66

io lavoro in una scuola a tempo prolungato e cioè si esce fino al giovedì ale 16.30 e il venerdì alle 12.45,il sabato la scuola è chiusa:ebbene puntualmente ho quelli che non fanno i compiti o li fanno a metà ,trascurando soprattutto storia e geografia;cosa posso fare,sono 4 anni che va avanti questa situazione,segnalata più volte nel consiglio d'interclasse
Ultima modifica di chica il 17/09/2012, 11:27, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato file non più funzionante
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:36

inviato il 03/11/2007
da maestralulù

anche io a tempo pieno, durante la settimana per una mia personale scelta non assegno quasi mai compiti a casa se non per chi ha avuto delle difficoltà in classe, allora assegno un esercizio di recupro.
A volte è anche capitato che non avendo avuto tempo per le materie orali ho assegnato la paginetta a casa come lettura, riprendendola il giorno dopo.
Il venerdì invece assegno i compiti sia di testi, che matematica e grammatica.

Io , per fortuna, non ho il prolema di chi non fa i compiti, sono quasi tutti molto precisi su questa cosa, e cmq, non ho quasi mai convolto i genotori, ho cercato di farli sentire responsabili da soli.
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1731
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 5 times
Contatta:

Re: compiti a casa

Messaggioda maestralulù » 16/08/2009, 18:36

inviato il 03/11/2007
da larissa82

io non do compiti solo il venerdì, ma a seconda delle materie, anche se di solito di settimana in settimana. Per esempio se ho scienze il martedì e il giovedì, do il giovedì un paio di paginette da studiare per il martedì successivo. In pratica una volta alla settimana devono studiare tutte le materie.
Anche io mi baso in parte sul fatto che ho avuto contatti con le medie della mia zona, che danno tantissimi compiti, e ho visto che i bambini che non erano abituati facevano moltissima fatic ain più.
Sto anche cercando di abituarli a distribuirsi l'impegno dei compiti durante la settimana, se hanno 8 operazioni per la settimana successiva consiglio sempre di farne una al giorno, per non trovrsi alla fine con una montgna di cose. In tanti hanno capito e nessuno si lamenta.
Immagine
Immagine
Immagine


Torna a “Metodologie e strategie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module