• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

SCUOLA

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 02/06/2014, 17:23

Un anno scolastico sta per finire

Un anno scolastico sta per finire
e la stagione estiva sarà un dolce divenire…
Paletta, secchiello e un mare troppo bello
sembrerà un disegno fatto con l’acquarello.
Con la mamma ed il papà la vacanza ci sarà,
grande gioia e delizia ci attraverserà;
ma quando il sole busserà alle nostre finestre
un tenero pensiero sarà per le maestre.

Silvia Botta

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 02/06/2014, 17:33

Vacanza!!!

Oggi comincia la mia vacanza
nella valigia ho tutta la stanza:
costumi, giochi, ciabatte, occhialini,
maglie pesanti, calzette, scarponi.
Andremo in montagna oppure al mare?
Andremo a scalare o coi pesci a nuotare?
Mi piace conoscere nuovi amici
giocare tanto, correre in bici,
andare in giro, saltare, scoprire,
sono in vacanza, son pronto a partire!

Silvia Nalon

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 02/06/2014, 17:39

Si chiude la scuola

Che facce ridenti
hanno bimbi e bambine
son tutti contenti
che siamo alla fine!!
Nessuno si duole
se lascia la scuola!
Invece la scuola
è triste un pochino,
lei resta qui sola,
perché ogni bambino
in grande esultanza
se ne va in VACANZA!!!
Banchi e quaderni
muri e cartelli
vi dicono:
"BIMBETTI
non fate i monelli,
le cose imparate con noi
non le scordate!!
Noi restiamo soli
in lungo soggiorno
e intanto aspettiamo il vostro ritorno!!
ARRIVEDERCI CARI AMICI
VACANZE FELICI!!

Ada Romano

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 19/06/2014, 10:40

Ciao scuola!

Tre anni sapete?
Son già volati!
Son stati belli
e spensierati!
Siam cresciuti
ogni giorno di più...
eravamo piccini,
ora non lo siamo più!
Quanto impegno
e quanto lavoro...
ma quel che
sappiamo,
è un vero tesoro!
E allora diciamo:
“Grazie amici!
Con voi siamo stati
davvero felici!”

Angela Casale

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 19/06/2014, 10:43

Ciao scuola!

Il tempo è volato...
è volato in fretta
e un’altra scuola
ora mi aspetta!
Certo, ne sono
proprio contento!
Sono cresciuto
in un momento!
Io vado tranquillo,
di cose ne so,
ma come sempre,
impegnarmi dovrò!
Saluto tutti,
un po’ a malincuore:
“Ciao amici,
ho il batticuore!”

Angela Casale

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 04/08/2014, 17:44

BUONGIORNO ALLA SCUOLA

Che deserto la scuola, tutta estate!
Chiuse le porte,
le finestre sprangate,
l’aule parevan morte.
Ma una mattina la vecchia bidella
si attacca alla campanella
e “Den! Den! Den!” la scuola si ridesta:
le finestre si spalancano per godersi la festa.

Ora parla la lavagna
È finita, è finita la lunga dormita…
Mi sento così fresca e riposata
che con queste due zampe di legno
vorrei farmi una passeggiata.
Dite, ho la faccia pulita?
Per favore, signor cancellino,
vorreste cancellarmi per benino?

Il cancellino
Ecco fatto, madama.
Sentite la campana come chiama.
Preparatevi a sopportare i soliti scarabocchi
dei soliti marmocchi.
Sempre, appena il maestro volta gli occhi
qualcuno per suo spasso
vi coprirà di evviva e abbasso,
mescolando alle quattro operazioni
nomi di squadre e di campioni.
Un banco
Silenzio! Arriva il primo scolaretto.
Guardatelo: contento, vispo come un soffio di vento…
La voglia d‘imparare e di far bene
gli brilla negli occhi scuri.
Facciamogli i nostri auguri,
salutiamolo come si conviene.

Tutta l’aula
Buongiorno, benvenuto!

Lo scolaro
Di dove verrà mai questo saluto?
Qui non vedo nessuno…
Me lo devo essere sognato,
sono ancora un pochino addormentato.
Però posso rispondere lo stesso.
Sulla lavagna scriverò col gesso
(non c’è nessuno intorno?)
Cara Scuola, Buongiorno!

Gianni Rodari, Filastrocche per tutto l’anno

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 22/08/2014, 20:25

Si ritorna a scuola

Marianna
si mette una gonna,
si mette un maglione,
si infila i calzini
e fa colazione
con fette biscottate e marmellata
per cominciare bene la giornata.
Si avvia di buon passo
e col cuore in gola,
perché stamattina
comincia la scuola.
Marianna,
nella sua cartella
ha messo i pastelli,
l’astuccio, i quaderni,
i libri ed i righelli,
e aggiunge anche uno spuntino
per la merenda di metà mattino.
Marianna
sulla porta
l’accoglie la bidella:
“Svelta Marianna!
Suona la campanella”.

Sophie Arnould

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 31/08/2014, 20:11

Filastrocca del primo giorno di scuola

Son tre notti che non dormo
perché penso al primo giorno.
Mi sono svegliato presto al mattino
e ho già indossato il grembiulino,
mentre faccio colazione
sento mamma in apprensione:
“Svelto, svelto il tempo vola:
non vorrai far tardi a scuola!”
Mi rincuora il mio papà
che mi bacia e se ne va.
Nella tasca ho il fazzoletto,
la merenda nello zainetto,
ora son pronto, possiamo uscire
(ma io tornerei volentieri a dormire…)
Prendo per mano la mamma mia
(ma sento un po’ di nostalgia).
Sul portone la bidella
suona già la campanella
i bimbi grandi entrano in fretta
la maestra è lì che aspetta.
“Mamma!” imploro “Stammi vicina”.
Lei mi sussurra “Non vado in Cina!
La scuola è un bel divertimento
e sono sicura, sarai contento!”
La maestra mi viene vicino
“Come ti chiami bel bambino?”
Lei mi sorride dolcemente
(ma questa scuola non mi piace per niente).
La mamma mi bacia e mi rassicura
(certo la vita è proprio dura).
Insomma mi arrendo, se devo …resto!
Saluto la mamma con un gesto
Ma quando la vedo al portone andare via
mi viene una grande malinconia,
mi viene da piangere, son disperato,
mi sento solo e abbandonato.
Mi guardo in giro: lì c’è un bambino
che mi sorride e fa l’occhiolino
e mentre un altro mi fa la linguaccia
una bambina forte mi abbraccia.
Mi chiede “Sei nuovo, non ti senti bene?
Dai, vieni, ti passa giocando insieme”.
E la maestra passando per caso
mi fa una carezza proprio sul naso.
Faccio ancora un po’ di lagna,
ma la bambina mi accompagna
alla casetta per fare il caffè,
poi lei è la regina e io faccio il re.
Poi c’è la merenda “Mmh! Che appetito!
E questo spuntino è davvero squisito!”
Poi si va in bagno, com’ è carino!
È in miniatura piccino piccino.
E poi la maestra ( è un vero mito)
mi fa dipingere… con il dito!!!
(e per dimostrare il mio gradimento
io mi pitturo fino al mento).
Ma non è finita! Dopo cinque minuti
noi ci mettiamo tutti seduti.
La maestra ci legge un bel libro di gnomi
e dopo giochiamo a dirci i nomi.
Ma un certo punto (sul più bello)
ecco che suona un campanello..
Drinnn! È già finito il primo giorno?
Beh, mica male…domani ritorno.

Simona Maiozzi

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 06/02/2015, 20:48

C'era una scuola

C'era una scuola con due finestre,
c'era una classe con due maestre,
una lavagna sopra due zampe
ed una scala con quattro rampe.
Le due finestre erano basse,
le due maestre erano grasse,
sulla lavagna c'era una scritta,
la scala andava fino in soffitta.
Nelle finestre sull'orizzonte
passò un aereo sopra un ponte,
accanto al ponte c'era un tiglio,
sotto il tiglio c'era un coniglio.
Una maestra strillava troppo,
l'altra trovava sempre un intoppo,
una gridava: «Zitti, bambini!»,
l'altra ordinava: «Due “t” a gattini!»
Sulla lavagna c'era una frase:
«Quattro gattini dentro due case
stanno giocando nella cucina,
intanto il topo ruba in cantina.»
Sotto la scala la campanella
l'ora attendeva, sì, sempre quella
che manda a casa tutti i bambini
e fa saltare tutti i gradini.
C'era una scuola con due finestre,
c'era una classe con due maestre,
una lavagna sopra due zampe
ed una scala con quattro rampe.

Elio Pecora

Avatar utente
lorys
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 3581
Iscritto il: 13/10/2010, 20:30
Has thanked: 53 times
Been thanked: 326 times

Re: SCUOLA

Messaggioda lorys » 31/05/2015, 11:08

Crescere con gli altri

Andare a scuola è una gioia.
Andare a scuola è anche una fatica.
Ogni bimbo prende al mattino la sua decisione:
sceglie di crescere con gli altri,
sceglie di rimanere da solo.
Andare a scuola è una fatica,
ma è anche una gioia.

C. Aliprandi – R. Bissi


Torna a “Filastrocche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module