• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Idee, metodologie, strategie e modulistica per gli insegnanti.
Melissa23
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 1
Iscritto il: 30/04/2010, 10:00

Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Messaggioda Melissa23 » 25/10/2010, 9:20

Salve a tutti (magari c'è anche qualche maestro maschio, non si sa mai!).
Sono nuova e ho appena preso un incarico in sostituzione di una maternità in una classe terza di scuola primaria.
Ho 22 alunni molto svegli e reattivi, che leggono tutti molto bene con livelli che di solito trovo solo in quinta.
Mi è sorto un problema, durante un'assemblea dove venivo presentata ai genitori, quando alcune mamme mi hanno fatto notare che i loro figli avevano grossi problemi nel saper usare l'acca, (scrivono ad esempio... "Sono andato in gita ha Venezia" o "Elena a i capelli ricci").
Mi hanno riferito che la loro maestra non ha mai fatto una grossa differenza tra errori gravi o errori meno gravi (queste mamme considerano errore meno grave scrivere "coccnella" anziché "coccinella").
Prima di sembrare pazza, dico queste cose, perché ho cercato di capire fino in fondo il problema, perché vorrei davvero capire se c'è e cercare di risolverlo.
Queste brave mamme però non mi dicono ovviamente cosa si aspettano da me, ma solo che il metodo della maestra non andava bene... e confesso che delle volte mi sembra che siano addirittura felici che non ci sia lei quest'anno.
Ho provato a fare un dettato dov'erano presenti delle a con l'acca e... non è stato un momento di gloria per la classe. Scrivevano veloce rispetto ai bambini cui sono abituata da altre supplenze, e anche con una bellissima calligrafia... ma hanno fatto una media di 5 errori, con punte di 20 su un dettato di 100 parole circa (comprese le preposizioni, gli articoli ecc...).
Inutile dire che gli errori erano su uso dell'acca ed è accentate o meno.
Allora, proprio per non lasciare nulla di intentato, ho proposto delle schede dove dovevano usare l'acca o meno, e qui è andata benissimo. Non hanno fatto errori.
Tuttavia è certo che un po' di problemi ci sono: ad esempio, se provano a scrivere delle frasi loro, quasi sempre sbagliano e serve correggere.
Una mamma che ha un altro figlio in quarta mi ha detto che l'altra maestra ha sempre insistito molto sull'acca, anche se a differenza della maestra di terza, ha dato poche schede su quest'argomento. Inoltre la preoccupa il fatto che l'altra maestra ha sempre detto "Forse vi sembrerà eccessivo insistere su questi errori, ma l'ortografia si impara tra la seconda e la terza elementare. Poi gli errori si trascinano fino all'Università".

Al di là del lasciar perdere le mamme (cosa che dopo due settimane di scuola ho già cominciato a fare), come mi consigliate di intraprendere il lavoro, per portare questi bimbi a scrivere con sicurezza correttamente?

Grazie e a ri-sentirci!
Mel

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1728
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 8 times
Contatta:

Re: Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Messaggioda maestralulù » 25/10/2010, 14:38

ciao Melissa e benvenuta!
Comincio col dirti che nn sono assolutamente d'accordo con il fatto che gli errori si riparano tra la seconda e la terza elementare!
Da ciò che mi risulta, sulla parte ortigrafica si lavora fino in quinta, certo il programma di seconda e soprattutto terza si basa tantissimo sulle dificoltà ortografiche ma ti assicuro che anche il quarta e quinta si ripetono.
Per quanto riguarda le difficoltà dei tuoi alunni nello specifico, da ciò che hai scritto , mi pare di capire che siano abituati a lavorare più sulla "forma" (velocità di scrittura, bela grafia) che sul "contenuto".
Personalmente ritengo che la forma abbia la sua importanza ma senza contenuto temo conti ben poco.
Il mio consiglio, dopo aver accertato la reali difficoltà della classe (senza ascoltare troppo le mamme che spesso si sentono più insegnanti dell'insegnate di classe), azzera tutto ciò che è stato spiegato lorofino a quel punto e parti dalla base.
Rispeiga la h e la è/e, assegnando loro schede semplici per poi via via passare a quelle più difficili, usando soprattutto "strategie".
Ad esempio: speiga loro che la h per essere usata significa che la frase necessita del verbo avere e che se c'è la h la frase potrebbe essere sostituita dalla parolina "aveva" senza cambiare significato.
La mamma HA (aveva) fame. Io HO (avevo) una sorella.
Parti sempre dalla spiegazione dei vari significati di avere (possedere, sentire) e cerca di far comprendere loro la spiegazione, poi passa al trucchetto di cui sopra che ti assicuro è infallibile ;)

Stessa cosa con e/è. Spiega prima bene l'uso della E che unisce due persone, due cose, due aggettivi, due verbi e della E' verbo. Poi stesso trucchetto ERA al posto di E'. La rosa E' (ERA) ne giardino. Lui E' (ERA) mio amico.

Spero di averti aiutata ;)
Immagine
Immagine
Immagine

Maura Bottini

Re: Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Messaggioda Maura Bottini » 19/03/2011, 11:30

Care Colleghe, vedo che certi problemi si trovano ai quattro angoli dell'universo. Ho visto anch'io, nel mio lavoro di cura della disortografia, ma anche in situazioni normali, che l'ortografia va esercitata lungo tutto il periodo della scuola elementare, in modo costante e regolare. Anche il suggerimento per trovare la giustificazione dell' "h" mi sembra quello che è più adatto, per l'esperienza che si fa; a volte non fa centro, nei casi più difficili, ma non si trovano alternative...
Nella Svizzera Italiana, Canton Ticino, per ora ci sono 5 anni di scuola elementare. Fra qualche tempo, una riforma tra i Cantoni cambierà le cose. Con mio marito Marco e un mio amico informatico, il Carlin fotografo di uccelli, ho formato pure io un sito, dove sto inserendo tutto il materiale didattico che ho costruito in 40 anni di lavoro nella scuola, nel sostegno pedagogico e nella pedagogia speciale; il materiale è in ogni caso realizzato a partire dagli interrogativi che i bambini, con i loro problemi, ponevano. Mi hanno aiutato e mi stanno aiutando gli informatici.
Se entrate qui:
www.sitin.ch/sitin_00001a.htm
troverete un elenco di attività ortografiche
e anche le voci del verbo avere con h, e le preposizioni "senza h"
che, dopo gli orientamenti necessari dei maestri (sempre indispensabili), possono essere scaricate e usate in pc. Non è che si risolvono così tutte le cose, ma un aiuto lo si trova, specialmente quando le risorse per interventi diretti mancano, perché le finanze non permettono di disporre di docenti a sufficienza per seguire bambini in difficoltà.
Noi qui in Ticino vediamo che sono stati fatti molti sforzi, ma c'è bisogno di più per ottenere dei risultati nella scrittura. Allora va bene anche disporre di qualche computer, non ultimo grido, ma capace di accogliere un laboratorio ortografico accessibile ( con guida dei maestri titolari) a regolari esercizi di allenamento.
Nella lista troverete tutti gli argomenti.
In http://www.sitin.ch
sezione didattica "sittini" potrete entrare, trovare elenchi per scrittura, lettura, aritmetica: scaricate tutto gratuitamente.
Noi saremo felici se qualcosa vi sarà stato utile, mentre ora andremo a visitare il sito di Sabri con piacere. Come è bello incontrarsi, superando i confini, e scoprire che in qualche luogo qualcuno sta riflettendo sulle stesse domande e su pensieri simili. Se avrete bisogno di qualcosa, in http://www.sitin.ch
ci trovate e risponderemo, e noi pure chiederemo a voi.
Se avete bisogno di qualche storia illustrata, potrete trovare qualcosa che ho illustrato io:
http://www.sitin.ch/sitin_000032.htm
A tutte un caro saluto, con auguri per il vostro lavoro, nelle vostre regioni d'Italia che sono bellissime. Ciao
Maura, docente di sostegno pedagogico nel comune di Collina d'Oro, presso Lugano, Canton Ticino, Svizzera

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1728
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 8 times
Contatta:

Re: Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Messaggioda maestralulù » 30/12/2012, 12:58

Maura Bottini ha scritto:Care Colleghe, vedo che certi problemi si trovano ai quattro angoli dell'universo. Ho visto anch'io, nel mio lavoro di cura della disortografia, ma anche in situazioni normali, che l'ortografia va esercitata lungo tutto il periodo della scuola elementare, in modo costante e regolare. Anche il suggerimento per trovare la giustificazione dell' "h" mi sembra quello che è più adatto, per l'esperienza che si fa; a volte non fa centro, nei casi più difficili, ma non si trovano alternative...
Nella Svizzera Italiana, Canton Ticino, per ora ci sono 5 anni di scuola elementare. Fra qualche tempo, una riforma tra i Cantoni cambierà le cose. Con mio marito Marco e un mio amico informatico, il Carlin fotografo di uccelli, ho formato pure io un sito, dove sto inserendo tutto il materiale didattico che ho costruito in 40 anni di lavoro nella scuola, nel sostegno pedagogico e nella pedagogia speciale; il materiale è in ogni caso realizzato a partire dagli interrogativi che i bambini, con i loro problemi, ponevano. Mi hanno aiutato e mi stanno aiutando gli informatici.
Se entrate qui:
http://www.sitin.ch/sitin_00001a.htm
troverete un elenco di attività ortografiche
e anche le voci del verbo avere con h, e le preposizioni "senza h"
che, dopo gli orientamenti necessari dei maestri (sempre indispensabili), possono essere scaricate e usate in pc. Non è che si risolvono così tutte le cose, ma un aiuto lo si trova, specialmente quando le risorse per interventi diretti mancano, perché le finanze non permettono di disporre di docenti a sufficienza per seguire bambini in difficoltà.
Noi qui in Ticino vediamo che sono stati fatti molti sforzi, ma c'è bisogno di più per ottenere dei risultati nella scrittura. Allora va bene anche disporre di qualche computer, non ultimo grido, ma capace di accogliere un laboratorio ortografico accessibile ( con guida dei maestri titolari) a regolari esercizi di allenamento.
Nella lista troverete tutti gli argomenti.
In http://www.sitin.ch
sezione didattica "sittini" potrete entrare, trovare elenchi per scrittura, lettura, aritmetica: scaricate tutto gratuitamente.
Noi saremo felici se qualcosa vi sarà stato utile, mentre ora andremo a visitare il sito di Sabri con piacere. Come è bello incontrarsi, superando i confini, e scoprire che in qualche luogo qualcuno sta riflettendo sulle stesse domande e su pensieri simili. Se avrete bisogno di qualcosa, in http://www.sitin.ch
ci trovate e risponderemo, e noi pure chiederemo a voi.
Se avete bisogno di qualche storia illustrata, potrete trovare qualcosa che ho illustrato io:
http://www.sitin.ch/sitin_000032.htm
A tutte un caro saluto, con auguri per il vostro lavoro, nelle vostre regioni d'Italia che sono bellissime. Ciao
Maura, docente di sostegno pedagogico nel comune di Collina d'Oro, presso Lugano, Canton Ticino, Svizzera


andando sul sito segnalato dalla collega, ho letto che da agosto di quest'anno non è più con noi :(
Umanamete fa sempre un brutto effetto sapere che una vita non c'è più, ma quando si tratta poi di colleghe che hano dato tanto al nostro lavoro, specialmente con i bimbi in difficoltà, segue anche un grosso magone. :cry:
Dal mio canto e penso a nome di tutto il forum, mi stringo intorno alla famiglia e mando un bacio a Maura che, sono sicura, lo riceverà
Immagine
Immagine
Immagine

chica
Moderatori globali
Moderatori globali
Messaggi: 1528
Iscritto il: 23/08/2009, 17:06
Has thanked: 1 time
Been thanked: 6 times
Contatta:

Re: Ortografia: aiuto! L'uso dell'acca

Messaggioda chica » 30/12/2012, 13:47

maestralulù ha scritto:
Maura Bottini ha scritto:Care Colleghe, vedo che certi problemi si trovano ai quattro angoli dell'universo. Ho visto anch'io, nel mio lavoro di cura della disortografia, ma anche in situazioni normali, che l'ortografia va esercitata lungo tutto il periodo della scuola elementare, in modo costante e regolare. Anche il suggerimento per trovare la giustificazione dell' "h" mi sembra quello che è più adatto, per l'esperienza che si fa; a volte non fa centro, nei casi più difficili, ma non si trovano alternative...
Nella Svizzera Italiana, Canton Ticino, per ora ci sono 5 anni di scuola elementare. Fra qualche tempo, una riforma tra i Cantoni cambierà le cose. Con mio marito Marco e un mio amico informatico, il Carlin fotografo di uccelli, ho formato pure io un sito, dove sto inserendo tutto il materiale didattico che ho costruito in 40 anni di lavoro nella scuola, nel sostegno pedagogico e nella pedagogia speciale; il materiale è in ogni caso realizzato a partire dagli interrogativi che i bambini, con i loro problemi, ponevano. Mi hanno aiutato e mi stanno aiutando gli informatici.
Se entrate qui:
http://www.sitin.ch/sitin_00001a.htm
troverete un elenco di attività ortografiche
e anche le voci del verbo avere con h, e le preposizioni "senza h"
che, dopo gli orientamenti necessari dei maestri (sempre indispensabili), possono essere scaricate e usate in pc. Non è che si risolvono così tutte le cose, ma un aiuto lo si trova, specialmente quando le risorse per interventi diretti mancano, perché le finanze non permettono di disporre di docenti a sufficienza per seguire bambini in difficoltà.
Noi qui in Ticino vediamo che sono stati fatti molti sforzi, ma c'è bisogno di più per ottenere dei risultati nella scrittura. Allora va bene anche disporre di qualche computer, non ultimo grido, ma capace di accogliere un laboratorio ortografico accessibile ( con guida dei maestri titolari) a regolari esercizi di allenamento.
Nella lista troverete tutti gli argomenti.
In http://www.sitin.ch
sezione didattica "sittini" potrete entrare, trovare elenchi per scrittura, lettura, aritmetica: scaricate tutto gratuitamente.
Noi saremo felici se qualcosa vi sarà stato utile, mentre ora andremo a visitare il sito di Sabri con piacere. Come è bello incontrarsi, superando i confini, e scoprire che in qualche luogo qualcuno sta riflettendo sulle stesse domande e su pensieri simili. Se avrete bisogno di qualcosa, in http://www.sitin.ch
ci trovate e risponderemo, e noi pure chiederemo a voi.
Se avete bisogno di qualche storia illustrata, potrete trovare qualcosa che ho illustrato io:
http://www.sitin.ch/sitin_000032.htm
A tutte un caro saluto, con auguri per il vostro lavoro, nelle vostre regioni d'Italia che sono bellissime. Ciao
Maura, docente di sostegno pedagogico nel comune di Collina d'Oro, presso Lugano, Canton Ticino, Svizzera


andando sul sito segnalato dalla collega, ho letto che da agosto di quest'anno non è più con noi :(
Umanamete fa sempre un brutto effetto sapere che una vita non c'è più, ma quando si tratta poi di colleghe che hano dato tanto al nostro lavoro, specialmente con i bimbi in difficoltà, segue anche un grosso magone. :cry:
Dal mio canto e penso a nome di tutto il forum, mi stringo intorno alla famiglia e mando un bacio a Maura che, sono sicura, lo riceverà

mamma ia, fa sempre effetto avere queste notizie. :? Mi ricordo che Maura, ormai due anni fa, mi aveva scritto dopo aver dato un'occhiata anche al mio sito e al lavoro che stavo facendo. Avevmo anche parlato di un percorso che cercavo di portare avanti e mi ripromettevo di farmi viva raccontandole le novità. Mi unisco a te per fare le condoglianze alla famiglia.
http://sites.google.com/site/infanziaedintorni/
il sito è piccolino è piccolino ma cercherà di crescere. mi aiutate?:-)

il mio blog http://ilblogdiinfanziaedintorni.blogspot.com/


Torna a “Parliamo di didattica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module