• Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module

forse cambio lavoro

Qui si può parlare di tutto, o quasi...
Avatar utente
maestralulù
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 1713
Iscritto il: 23/07/2009, 8:23
Località: prov. napoli
Been thanked: 8 times
Contatta:

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda maestralulù » 10/01/2010, 12:00

ciao care, sono veramente contenta di leggerti ripresa da quella situazione.
Sono felice che le miei parole siano state veritiere, sai io a tuo confronto ho pochissima esperienza, ma quel poco che ho mi è servita a fare le spalle forti.
Il mio primo anno in una classe da sola è stato tremendo, piangevo notte e giorno ma ho resistito, non lo sapevo, ma immaginavo che prima o poi il vento avrebbe soffiato dalla mia parte.

In bocca al lupo e nn abbassare la guardia!
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
aldebaran
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 115
Iscritto il: 17/09/2009, 23:07
Been thanked: 2 times

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda aldebaran » 24/11/2010, 22:19

Eccoci in seconda. Le cose sono molto migliorate e così anche la mia vita (umana e professionale). Dopo essere sopravvissuta alla classe prima ora sto lavorando molto bene con i miei scolari che, nel frattempo e dopo duro lavoro, si sono civilizzati. Beh sono sempre molto vivaci (a volte troppo), talvolta aggressivi e come gruppo poco coesi, però siamo sulla buona strada. Con l'aiuto delle colleghe forse qualche risultato l'abbiamo raggiunto. Ma mi chiedo: perchè noi maestre dobbiamo trasformarci in domatrici di leoni? Non potrebbero arrivare a scuola già forniti di un buon bagaglio di educazione? Perchè dobbiamo insegnare le basilari regole della civile convivenza? Tutto questo mi fa pensare a una totale inadeguatezza delle famiglie moderne.
Buon lavoro a tutte e grazie per la solidarietà :D

Avatar utente
Annaria
Utente
Utente
Messaggi: 56
Iscritto il: 23/08/2009, 17:45

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda Annaria » 25/11/2010, 14:54

Anche nella mia scuola quest'anno abbiamo una prima "tremenda" e fra noi colleghe ci stiamo chiedendo come sia possibile che 35 alunni provenienti tutti da tre anni di materna siano così ingovernabili. aldebaran, tu parli di educazione delle famiglie, ma noi ci chiediamo se l'ultimo anno dell'infanzia non dovrebbe lavorare più sulla socializzazione che su inutili anticipazioni di scrittura. Io vedo che questi alunni non hanno il minimo autocontrollo : non stanno seduti per più di 3 minuti non ascoltano i richiami non ascoltano nemmeno durante una breve lettura o un racconto ecc non mi dilungo troppo, l'impressione però è che siano davvero dei selvaggi....
Non voglio addossare colpe all'altro ordine di scuola ma non concordate con me che la vera continuità fra infanzia e primaria dovrebbe giocarsi su queste problematiche??

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module
Avatar utente
aldebaran
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 115
Iscritto il: 17/09/2009, 23:07
Been thanked: 2 times

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda aldebaran » 25/11/2010, 17:34

Eh sì hai ragione anche tu. Purtroppo però, almeno nella mia scuola, la continuità tra scuola dell'infanzia e scuola primaria, così come tra primaria e medie, si risolve in un paio di insignificanti incontri annuali. La continuità è una cosa su cui lavorare e non deve solo apparire come uno spot sulla carta.
ciao ;)

Avatar utente
Ia81
Utente
Utente
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/08/2009, 18:08

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda Ia81 » 25/11/2010, 18:13

Annaria ha scritto:Anche nella mia scuola quest'anno abbiamo una prima "tremenda" e fra noi colleghe ci stiamo chiedendo come sia possibile che 35 alunni provenienti tutti da tre anni di materna siano così ingovernabili. aldebaran, tu parli di educazione delle famiglie, ma noi ci chiediamo se l'ultimo anno dell'infanzia non dovrebbe lavorare più sulla socializzazione che su inutili anticipazioni di scrittura. Io vedo che questi alunni non hanno il minimo autocontrollo : non stanno seduti per più di 3 minuti non ascoltano i richiami non ascoltano nemmeno durante una breve lettura o un racconto ecc non mi dilungo troppo, l'impressione però è che siano davvero dei selvaggi....
Non voglio addossare colpe all'altro ordine di scuola ma non concordate con me che la vera continuità fra infanzia e primaria dovrebbe giocarsi su queste problematiche??

Ciao maestre...
premetto che ho insegnato sia alla scuola dell'infanzia che alla primaria. Come insegnante dell'infanzia, quest'anno abbiamo fatto un primo incontro per la continuita' con le insegnanti della primaria: risultato penso che tutte le insegnanti dell'infanzia si siano sentite sotto giudizio dalle colleghe delle primaria ( non mi era mai successo).Si lamentavano per il fatto che i bambini non sanno stare fermi, non sanno stare in fila...non so se questo sia dovuto anche al fatto che erano insegnanti anche di una certa eta' e probabilmente la linea della sopportazione si abbassa o che passavano da una quinta a una prima, perche' le classi uscite non erano particolari dal punto di vista del comportamento.
Fortunatamente credo che l'incontro sia servito a qualcosa perche' ci siamo anche confrontate su aspetti pratici.
Annaria credo che le problematiche che si registrano alla scuola primaria si sono avute anche precedentemente nella scuola dell'infanzia, probabilmente le colleghe dell'infanzia avranno avuto qualche problema a gestire quel gruppo classe.
Immagine


Immagine

Avatar utente
aldebaran
Utente esperto
Utente esperto
Messaggi: 115
Iscritto il: 17/09/2009, 23:07
Been thanked: 2 times

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda aldebaran » 26/11/2010, 15:55

Tante volte noi maestre della primaria ci siamo sentite messe sotto accusa dai prof. della scuola media per gli stessi motivi.... :mrgreen:
il problema non è nei vari ordini di scuola, ogni insegnante fa quel che può e che deve, il problema è nel tessuto sociale e ribadisco nella famiglia.
Conosco bambini veri tiranni che in casa minacciano i genitori di denuncia (bambini di 6/7 anni) xkè i loro diritti non sono rispettati :roll:
Bambini che non sanno di essere bambini ma si sentono alla pari degli adulti
Bambini che sbagliano e non c'è un'autorità che sia padre o madre che li corregga.
Bambini che non rispettano nè le cose proprie e altrui, nè le persone.
Mi dispiace, ma una vecchia maestra ripeteva sempre un vecchio proverbio: Da un melo non puoi raccogliere una pera!
Meditate gente, meditate......

Avatar utente
Ia81
Utente
Utente
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/08/2009, 18:08

Re: forse cambio lavoro

Messaggioda Ia81 » 26/11/2010, 18:12

aldebaran ha scritto:Tante volte noi maestre della primaria ci siamo sentite messe sotto accusa dai prof. della scuola media per gli stessi motivi.... :mrgreen:
il problema non è nei vari ordini di scuola, ogni insegnante fa quel che può e che deve, il problema è nel tessuto sociale e ribadisco nella famiglia.
Conosco bambini veri tiranni che in casa minacciano i genitori di denuncia (bambini di 6/7 anni) xkè i loro diritti non sono rispettati :roll:
Bambini che non sanno di essere bambini ma si sentono alla pari degli adulti
Bambini che sbagliano e non c'è un'autorità che sia padre o madre che li corregga.
Bambini che non rispettano nè le cose proprie e altrui, nè le persone.
Mi dispiace, ma una vecchia maestra ripeteva sempre un vecchio proverbio: Da un melo non puoi raccogliere una pera!
Meditate gente, meditate......

Sono d'accordo con te aldebaran.. :)
Immagine


Immagine


Torna a “Off topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

  • Google Adsense
  • Sir Xiradorn Banner Ext Module